Colombia, da Bogotà al Deserto della Guajira

Brasile cosa si puo imparare
Cose che si possono imparare viaggiando in Brasile
06/01/2016
Santa Teresa Rio de Janeiro
Santa Tereza uno dei quartieri caratteristici di Rio de Janeiro
13/01/2016
Mostra tutti

Colombia, da Bogotà al Deserto della Guajira

Bogota e Deserto della Guajira

La Colombia non è sicuramente una delle mete turistiche più richieste in agenzia di viaggi, diciamolo: se ne sa troppo poco.

Non si sa che la Colombia è un paese è bellissimo, con una natura incontaminata e sconfinata che aspetta solo di essere scoperta.

Bogotà è la capitale della Colombia, e lo domina dal centro, adagiata su un vasto altopiano delle Ande a 2.600 metri sul livello del mare. È una città grandissima con una popolazione di quasi otto milioni di persone provenienti da tutto il mondo e che riflette le diversità culturali della Colombia.

È il centro culturale più importante del Paese con grandi spazi pubblici verdi, piazze, strade e viali moderni. Mostre permanenti di arte di tutte le epoche, musei religiosi, scientifici, tecnologici e anche di molti spazi interattivi.

Il Museo dell’Oro ed il Museo di Botero sono due meraviglie indimenticabili. È inoltre possibile visitare una delle grandi biblioteche della città, vedere uno spettacolo teatrale, assistere ad un grande concerto o un piccolo recital privato, visitare uno dei tanti centri commerciali o fare una passeggiata nel centro storico La Candelaria. Una città per tutti, con attività per tutti i gusti. Locali notturni alla moda, grandi discoteche, bar, pub. Spostandosi verso nord, una zona da non perdere è la penisola della Guajira: la terra più settentrionale della Colombia e di tutto il Sudamerica.

La Guajira sorprende costantemente per i molteplici contrasti: il bianco delle immense saline di Manaure, piccole montagne bianche che risplendono al sole, il rosa dei fenicotteri che colorano di rosso, bianco e nero il cielo quando a gruppi si spostano da una parte e l’altra della laguna del Santuario di Flora y Fauna Los Flamencos e il nero pece della miniera di carbone del Cerrejon.

La Guajira è caratterizzata inoltre da un mare cristallino e spiagge di sabbia desertica, cactus che spuntano in mezzo ad una terra selvaggia fatta di sconfinati deserti, dune e lingue di terra salata.

Un territorio inospitale ma con sapore a leggenda: le innumerevoli leggende dei Wayuu, gli abitanti della zona che ne fanno un luogo ancora più affascinante. I Wayuu, un popolo nomade che vive tra Colombia e Venezuela senza preoccuparsi del confine di stato caratterizzato da una società matriarcale organizzata in clan che mantiene intatte innumerevoli tradizioni, tra cui un sistema di giustizia in cui il “palabrero” risolve i conflitti tra i diversi clan. Un popolo poligamo che vive in piccole comunità formate da congregazioni di parenti. Si occupano di pastorizia, pesca e tessitura.

Una Colombia inedita tutta da scoprire.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con un tuo amico!